I salvatori della Grecia (pag. 364)

Omnibus aetatibus fortes viri in proelio pro suis civibus armis pugnaverunt et pericula laboresque alacri animo toleraverunt ut hostes a patria propellerent. Eurybiades et Leonidas, cum Persarum rex Graecis bellum inferret, strenue contra barbaros pugnaverunt et Graeciam universam a servitute liberaverunt. Eurybiades enim classem Persarum apud Artemisium promunturium navali proelio profligavit; Leonidas in Thermopylarum angustiis parva manu Lacedaemoniorum turmas Persarum infinitas per aliquot dies a finibus Graeciae arcuit. Tunc certe Leonidas cum suis peditibus Persas superavisset et fugavisset; sed unus ex Graecis, Ephialtes nomine, suae patriae proditor, secretum iter barbaris indicavit ut Leonidam cum suis a tergo opprimerent. Ita barbari, dolo et proditione illius indicis, fortissimorum virorum parvam manum conciderunt. In Thermopylarum angustiis postea Graeci tumulum terrae et aram erexerunt ut memoriam tam fortium virorum posteris traderent.

TRADUZIONE

In ogni tempo gli uomini forti hanno combattuto in battaglia con le armi per i loro concittadini ed hanno sopportato pericoli e fatiche con animo audace per cacciar via i nemici dalla patria. Euribiade e Leonida, quando il re dei Persiani portò guerra ai Greci, combatterono strenuamente contro i barbari e liberarono tutta la Grecia dalla sottomissione. Euribiade infatti annientò la flotta persiana in una battaglia navale presso il promontorio Artemisio; Leonida nelle gole delle Termopili con una piccola schiera di Lacedemoni tenne lontano dai confini della Grecia schiere infinite di Persiani per alcuni giorni. Allora di sicuro Leonida con i suoi fanti avrebbe battuto e messo in fuga i Persiani; ma uno dei Greci, di nome Efialte, traditore della sua patria, indicò un passaggio segreto ai barbari perché aggredissero alle spalle Leonida ed i suoi. Così i barbari, con l’inganno ed il tradimento di quella spia, massacrarono la piccola schiera di quegli uomini fortissimi. Nelle gole delle Termopili in seguito i Greci eressero un tumulo di terra ed un altare per tramandare ai posteri il ricordo di uomini così eroici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.